IN PRIMO PIANO

Come chiedere il supporto di Charity Pot

A noi piace aiutare chi aiuta gli altri, e per questo devolviamo tutti i proventi della crema Charity Pot (meno l’IVA che va allo stato) a piccoli gruppi non violenti di azione diretta impegnati in tre settori:

 

  • Ambiente 
  • Protezione degli animali 
  • Diritti umani (uguaglianza, pace e giustizia sociale)

Se vuoi chiedere il sostegno di Charity Pot per la tua associazione, come prima cosa leggi attentamente questi criteri di selezione. 

Saranno presi in considerazione esclusivamente i gruppi capaci di dimostrare che: 

  • Agiscono nel pieno rispetto dei diritti umani.
  • Non sono coinvolti in alcun modo con test sugli animali, allevamento o pratiche dannose per gli animali.
  • Agiscono in modo non violento.
  • Rispettano l'ambiente.
  • Non esercitano pressioni per imporre ad altri diverse credenze religiose, e operano senza alcuna forma di razzismo, pregiudizio o giudizio degli altri basato su altro che sulle loro azioni.

Le regole di base

  • Il nostro supporto va dalle poche centinaia di euro fino ad un massimo di 10.000 euro per progetto.
  • Diamo priorità alle cause per le quali è più difficile trovare fondi.
  • Cerchiamo progetti capaci di apportare un cambiamento concreto e che mirano ad agire alla radice dei problemi.
  • Diamo la priorità a gruppi basati totalmente o prevalentemente sul volontariato. 
  • Preferiamo supportare progetti specifici piuttosto che devolvere aiuti generici, e preferiamo coprire i costi di progetto piuttosto che i salari. Presentare un progetto chiaro e ben definito, con un budget dettagliato, è essenziale. 
  • Supportiamo i gruppi di attivisti non violenti perché riteniamo che giochino un ruolo importante nei cambiamenti sociali. Tra questi le proteste, le dimostrazioni, l'intervento non violento. 
  • Non facciamo sponsorizzazioni e non supportiamo mostre studentesche, progetti artistici, ricerca medica, organizzazioni religiose o attività di raccolta fondi come cene, gare ed eventi in genere.
  • Non diamo prodotti per raccolta fondi, mercatini di beneficenza e affini. 
  • Non diamo fondi a singole persone: la candidatura deve essere di un gruppo che disponga di un proprio conto corrente completo di Iban, senza il quale non possiamo materialmente effettuare versamenti. Non possiamo pagare con bollettini postali, né tantomeno su conti intestati a privati, per ovvi motivi. 

La dimensione dell’associazione è un criterio essenziale.

La maggior parte dei nostri fondi è dedicata a piccoli gruppi di persone comuni, perché di solito sono nella posizione giusta per avere un impatto concreto anche con risorse limitate, e perché sono quelli che fanno più fatica a trovare risorse. Quasi tutti i gruppi che abbiamo finanziato fino ad ora con Charity Pot nel mondo hanno un fatturato annuo nazionale inferiore ai 200.000 euro. Anzi, molti sono parecchio più piccoli di questo e portati avanti esclusivamente o prevalentemente da volontari. 

Diamo la precedenza a problemi meno popolari per i quali è più difficile trovare fondi.

Crediamo di poter far di più la differenza sostenendo cause spesso trascurate dagli altri donatori e finanziatori, e quindi cerchiamo associazioni che affrontino problemi poco conosciuti o dove gli altri non mettono le mani, e che su questi problemi cercano di smuovere l’opinione pubblica. 

I nostri progetti preferiti sono quelli in grado di creare un cambiamento a lungo termine.

Apprezziamo e capiamo il bisogno di progetti di sostegno e riabilitazione (che si tratti dei bisogni di persone, di animali o del pianeta), ma crediamo sia anche fondamentale promuovere progetti che mirano in primo luogo alla radice del problema: tanto per fare un esempio, preferiamo fermare la deforestazione (magari contrastando l’industria dell’olio di palma) piuttosto che ripiantare alberi in una foresta distrutta. Per questo ci piace sostenere progetti volti a sensibilizzare l’opinione pubblica e a cambiare i comportamenti attraverso l’attivismo, l’educazione e le campagne d’informazione. Tuttavia, questo non significa ovviamente che non finanziamo anche progetti per aiutare chi ne ha più bisogno, che si tratti di aiuti ai rifugiati, persone emarginate, gruppi di sostegno e consulenza, rifugi per animali, ecc. 

Hai letto bene tutto?
Se ritieni che la tua associazione corrisponda al profilo indicato, leggi le linee guida complete qui:
https://it.lush.com/article/lush-charity-pot-linee-guida-complete-attivisti-e-associazioni
Se il tuo interesse sarà confermato, scarica e compila il file "Lush, vorrei essere sostenuto da Charity Pot" e mandalo via email a [email protected]

Commenti (0)
0 Commenti
Contenuti correlati (2)

Prodotti correlati

2 oggetti
Charity Pot Crema corpo Lush
Crema per mani e corpo
Buona e generosa in tutti i sensi
22,00 €
240g
a selection of charity pot coins
Crema solida mani e corpo
L'idratazione che fa un mondo di bene
1,50 €
Mano / 10g