Spese di spedizione GRATIS per ordini da 60€.

IN PRIMO PIANO

Il nudo per la vita

Non porto fuori la spazzatura da un anno e mezzo.

Non è perché non lo voglia fare, è solo che da me non ce n’è. Sì, hai letto bene – non produco spazzatura. A prima vista può sembrare una cosa che richiede molto tempo, complicata, impegnativa o folle, ma ti posso assicurare che non è così. Faccio solo la spesa in modo diverso.

La spazzatura è un grande problema: gli americani buttano quasi 2 chili di rifiuti al giorno. Ormai non c’è più spazio. Le discariche non sono aerate per una corretta decomposizione ed emanano metano e tonnellate di gas serra ogni anno.

Nel 2050, negli oceani ci sarà più plastica e spazzatura che pesci. La verità è che stiamo distruggendo il pianeta con gli imballaggi. Ti sei mai soffermato a pensare a quante confezioni consumiamo ogni giorno? È un fenomeno ormai fuori controllo, e la plastica è la cosa peggiore perché non è biodegradabile, ma fotodegradabile. Questo vuol dire che non scompare mai: si riduce solo in pezzetti sempre più piccoli, e qualunque pezzo di plastica sia mai stato creato esiste ancora, anche se in forma invisibile. Stiamo parlando di tanta, tantissima plastica.

Il movimento zero waste, o rifiuti zero, dona ai consumatori il potere di cambiare le cose. In quanto consumatori, possiamo infatti chiedere il cambiamento facendo scelte d’acquisto diverse. Ogni volta che compri qualcosa è come se votassi per il futuro che vuoi. Riducendo l’eccesso di confezioni e rifiuti, crei un futuro sostenibile con meno confezioni e meno rifiuti.

Io scelgo prodotti senza confezione, cioè sfusi. Sto anche attenta a scegliere cose riutilizzabili anziché usa e getta: ad esempio porto un vasetto di vetro per il caffè da asporto, scelgo il vino in caraffa e ho sempre con me una sportina di stoffa. Continuo a comprare tutte le cose che amo di più, come la cioccolata, il vino rosso e tutte quelle cose che rendono deliziosi gli hamburger vegetariani. Solo che le compro...nude. Vivere una vita senza packaging non vuol dire sacrificarsi, significa solo comprare in modo diverso. Ecco quindi cinque dei miei consigli preferiti per dare un taglio alle confezioni e ridurre la propria produzione di rifiuti.

1 USA UNA BORRACCIA

Porta sempre con te una borraccia per l’acqua. Io ne ho una di acciaio inossidabile, ma amo molto usare anche i vasetti di vetro. Qui a sud ne abbiamo in quantità! I miei preferiti sono quelli dal look vintage che usava anche mia nonna, della Golden Harvest. Sono veri eroi ignorati della riduzione dei rifiuti. Puoi usarli per portare a casa gli avanzi della tua cena al ristorante, o per farti servire al bar il gelato o il caffè da asporto. Ebbene sì, basta chiedere e lo faranno!

2 COMPRA PRODOTTI LOCALI

 I mercati contadini a chilometro zero sono il luogo ideale dove comprare frutta, verdura o prodotti artigianali senza confezione. Quando ne hanno una, puoi chiedere di lasciarla giù se la riusano – il più delle volte lo fanno, per loro è una confezione in meno da comprare. In molti negozi puoi trovare prodotti in confezioni che si possono ricaricare: compro il formaggio e le marmellate in vasetti di vetro che riporto in negozio per riempirli di nuovo.

3 PORTA un FAZZOLETTO O TOVAGLIOLO DI STOFFA

 Ti permetterà di evitare tanti sprechi, ed è perfetto quando sei in giro. Puoi usarlo per asciugarti le mani dopo essertele lavate, per soffiarti il naso o per avvolgere dolcetti e biscotti (non con lo stesso con cui ti sei soffiato il naso, ovviamente!).

4 FAI DA TE

Ci sono tantissime ricette facili da fare a casa. Stai alla larga dalle cose carissime con confezioni esagerate che trovi nei negozi e prova a mettere le mani in pasta. Puoi prepararti un humus delizioso in soli cinque minuti! Rimarrai stupito di quanto sia economico e facile preparare alcune delle cose che di solito compri confezionate. 

E questo non vale solo per le cose da mangiare; puoi anche fabbricare i tuoi cosmetici. Con quello che hai nella tua dispensa ti puoi facilmente preparare una maschera per il viso, un balsamo labbra o uno shampoo secco. È divertente, costa poco e ci vogliono meno di cinque minuti. Per le cose più complicate come lo shampoo o il sapone, Lush è qui con la sua linea di prodotti nudi.

5 NON SCORDARE IL SACCHETTO

Io ne ho di diversi tipi, ma la cosa importante da ricordare è che non servono solo a fare la spesa. Servono a comprare qualunque cosa, dai vestiti alla ferramenta o alle cose per i tuoi animali. Ne ho sempre con me uno pieghevole che occupa poco spazio. Quando vado a fare la spesa ho abbastanza sportine per portare tutto a casa, ma prendo anche dei sacchetti più piccoli per la frutta, i cereali e le cose sfuse in generale. In questo modo non devo portare a casa neanche una confezione!

Con piccoli accorgimenti alla tua routine quotidiana, e cambiando un po’ il modo in cui fai la spesa, puoi davvero ridurre drasticamente la tua produzione di rifiuti e prendere la strada giusta per salvare il pianeta.

Oltre a sentirmi apposto con il mio impatto sulla terra, questa scelta mi ha portato anche tanti altri benefici personali, dal mangiare in modo più sano al risparmiare. Anche dopo un anno e mezzo non ho cedimenti – ho scelto il nudo per la vita.

Commenti (0)
0 Commenti
Contenuti correlati (4)

Prodotti correlati

4 oggetti
Bomba da bagno a forma di tartaruga marina verde e azzurra
Jelly Bomb
Un'ondata di cambiamento
7,50 €
130g
Jason And The Argan Oil Shampoo solido Lush
Shampoo solido
Ristruttura i capelli e li rende morbidissimi
12,00 €
55g
Nuova Formula
Daddy'o Balsamo
Balsamo solido
Balsamo per capelli anti-giallo per capelli chiari e biondi
12,00 €
60g
Aromaco (Aromantico) Deodorante Solido Lush
Deodorante solido
Naturalmente profumato, ricco di patchouli
8,00 €
100g