IN PRIMO PIANO

La Bibbia delle immersioni in vasca: scopri i benefici del bagno

Ci piace fare il bagno. Dall’epoca in cui gli antichi romani facevano il bagno nell’acqua termale della città di Bath (l’antica Acquae Sulis) a Cleopatra, che s’immergeva in miele e latte d’asina, è da secoli che ne godiamo i molteplici benefici. Che si tratti di una sessione di idroterapia a scopi terapeutici o anche ‘solo’ per concedersi un momento di relax, un’immersione è capace di fare meraviglie. Per rispondere all’annosa domanda «Cosa rende perfetto un bagno?», abbiamo fatto due chiacchiere con Hannah Lammiman, guru del benessere e Lush Spa treatment developer.

Per vivere l’esperienza più rilassante che c’è, la sera è il momento ideale: la temperatura perfetta dell’acqua è quella che supera di poco quella corporea (37°C circa). In questo modo, sia la pelle che lo spirito godono di tutti i benefici del bagno. Per scoprire di più, continua a leggere…

Si sa, un bagno non può di certo risolvere ogni problema, ma può essere la svolta positiva della tua giornata. «Il bagno è ben diverso dalla doccia. Rilassando i tessuti cutanei, un bagno ha la capacità di ammorbidire e idratare la pelle. E non finisce qui: stimolando il sangue a risalire verso la pelle, favorisce anche il rinnovamento delle cellule. Ha effetti positivi anche sulla mente: dopotutto fare un bagno significa lasciare ogni pensiero fuori dalla porta e immergersi nell’acqua».

È stato provato che un bagno caldo favorisce il benessere mentale migliorando il ritmo circadiano, un complesso sistema che regola il ritmo sonno-sveglia (una specie di orologio biologico). Non solo fare il bagno regolarmente può aiutarci a star meglio mentalmente, ma anche fisicamente. Alcuni studi hanno evidenziato che concedersi del tempo per un bagno aiuta a eliminare lo stesso numero di calorie che bruceresti con una camminata di 25-30 minuti, abbassa la glicemia nel sangue e migliora la salute del cuore. Non vogliamo in alcun modo suggerirti di sostituire gli allenamenti in palestra con un bagno, tuttavia non ci sono dubbi: i benefici sono proprio tanti.

Qual è la temperatura del bagno più adatta?

La percezione del caldo e del freddo varia da persona a persona. In ogni caso, si ritiene che la temperatura ideale dell’acqua debba superare di poco quella corporea, circa 37°C. Oltre i 39°C, il cuore inizia a faticare. Vuoi un consiglio? Se immergendo una mano nella vasca provi una specie di brivido, probabilmente l’acqua è troppo calda.

Se almeno una volta hai deciso di entrare nella vasca da bagno nonostante sapessi che l’acqua era troppo calda, avrai provato quella sensazione di brividi e intorpidimento simile ai sintomi influenzali. Ecco, esperienze come questa possono portare anche i grandi appassionati del bagno a rinunciare a un’immersione nella vasca.

Un rapido aumento della temperatura corporea può causare tachicardia, un altrettanto veloce calo di pressione e vertigini. Hannah raccomanda di evitare bagni troppo caldi: basta aggiungere un po’ di acqua fredda dopo essersi immersi. Quando riempi la vasca da bagno, fai attenzione a non mettere troppa acqua, altrimenti potresti inondare il bagno mentre t’immergi. Hannah consiglia di creare una playlist o di leggerti un bel libro nell’attesa che la vasca da bagno si riempia.

Qual è la durata del bagno ideale?

Sei più da tuffo-sveltina o preferisci coccolare a lungo la pelle nell’acqua? Se alcune persone nella vasca da bagno tendono facilmente a perdere la cognizione del tempo, per altre l’idea di starsene lì ferme è quasi una sfida. Fissa come obiettivo 15-30 minuti di totale dolce far niente, ovviamente senza sensi di colpa. Esiste un numero magico di minuti per il bagno perfetto?

«Se nella vasca aggiungi i sali di Epsom», spiega Hannah, «il magnesio o altro che aiuti ad alleviare crampi e dolori, affinché i muscoli possano godere appieno dei benefici degli ingredienti, dovresti stare nella vasca da bagno per circa 20 minuti: in questo modo, dai una mano alla pelle ad assorbire tutti gli ingredienti».

Rituali del bagno

I rituali costituiscono una parte importante della vita quotidiana. Riguardano la maggior parte di noi, e molto spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto: che sia ordinare un caffè con la brioche sempre allo stesso orario o ripetere un rituale calmante prima di andare a dormire. I rituali regalano un senso di strutturata solidità, dandoci la percezione di avere sotto controllo le nostre vite frenetiche. Vivere sempre di corsa può essere sempre più difficile col passare degli anni.

Hannah spiega come trasformare il bagno in un rituale può diventare un ottimo modo per prendersi cura di sé: «I rituali e le abitudini sono davvero importanti. Da bambini, impariamo il rituale del bagnetto, del biberon, del letto. Da adulti, possiamo trasformare il bagno in un rituale simile, accompagnandolo con la nostra musica preferita, ascoltando un podcast, accendendo alcune candele e utilizzando i nostri prodotti preferiti. Ritagliarsi un po’ di tempo in cui pensare ‘Stasera mi faccio un bel bagno’ è un rituale stupendo. È una coccola speciale, per nulla costosa, capace di svoltarti completamente la giornata, offrendoti una prospettiva tutta nuova».

Se invece ami fare il bagno prima di andare a dormire, ci sono ottime notizie. Alcuni studi hanno dimostrato che fare un bagno prima di infilarsi nel letto, abbia il potere di conciliare il sonno. L’aumento della temperatura corporea, seguito subito dopo da un suo abbassamento, è molto simile a quello che succede al nostro corpo la sera, e che favorisce la sensazione di stanchezza. Non solo il bagno serale può aiutarci a prendere sonno più velocemente, ma migliora anche la qualità del nostro meritato riposo. Insomma, se fai fatica ad andare a letto presto, chiedi una mano al tuo nuovo migliore amico, il bagno caldo!

.

.

Prima la bomba da bagno?

Esistono due scuole di pensiero. La bomba da bagno va immersa prima o dopo essere entrati nella vasca? La risposta, ovviamente, è: ci dispiace, non possiamo aiutarti, la decisione è tua. Facci sapere come usi la tua frizzante meraviglia preferita condividendo i tuoi bagni da favola con l’hashtag #WeTheBathers.

Che la tua immersione ideale sia veloce, lunga, fredda o calda, non importa: dai un’occhiata alla nuova strabiliante collezione di bombe da bagno e scopri il bagno perfetto per te.

Commenti (0)
0 Commenti