Spese di spedizione GRATIS per ordini da 60€.

IN PRIMO PIANO

L’ambiente ringrazia, 21 consigli per vivere zerowaste!

Lo sapevi che più della metà dei rifiuti che finiscono nella spazzatura potrebbe essere compostata e che in media una persona all’anno utilizza circa 425 borse in plastica? Avevi mai pensato al fatto che gli scontrini non vanno buttati nella carta ma nell’indifferenziata?

Fare la doccia insieme a una persona che ti piace tanto tanto è un modo divertente e veloce per risparmiare acqua - ma questo forse lo sapevi già… Segui i nostri consigli per fare davvero la differenza (e la differenziata, in modo più consapevole).

1. Non abbandonarli nella spazzatura
Fino al 60% di quello che finisce nel pattume potrebbe essere riciclato. Perché non rendere più semplice il riciclo mettendo i cestini in luoghi facili da trovare, per esempio? Oppure puoi dare sfogo alla tua creatività riutilizzando quelle cose che di solito avresti buttato. E se iniziassi a trasformare i barattoli di vetro e le lattine in splendidi portacandele o in eleganti vasetti?

2. Che la forza del cassonetto sia con voi
In media, ogni sacco dell’immondizia contiene una quantità di energia capace di alimentare un televisore per 5.000 ore all’anno. Una potenza notevole, no? Molti impianti di recupero energetico fanno proprio questo, offrendo una soluzione a lungo termine allo smaltimento dei rifiuti - sebbene imperfetta e con ampi margini di miglioramento, quindi da considerare soltanto quando sono state esaurite tutte le soluzioni per ridurli, riutilizzarli e riciclarli… Sebbene giustamente controversi, in attesa di un cambiamento radicale dei consumi sono comunque meglio della discarica o dell’inceneritore.

3. Ci piace l’umido
Oltre la metà dei rifiuti che finiscono mediamente nella spazzatura potrebbe essere compostata o differenziata nell’umido - basta ricordarselo e prestare un po’ di attenzione! Investire in una compostiera significa intanto uscire meno spesso a portare fuori l’immondizia - e questo è già un gran vantaggio! Le bucce e gli scarti di frutta e verdura sono un ottimo concime naturale ricco di sostanze nutritive: le tue piante (e i vermi) se ne innamoreranno!

4. La coscienza pulita
Una persona spende in media 115 € all’anno in prodotti per la pulizia della casa, la maggior parte dei quali sono confezionati. Puoi togliere di mezzo un bel po’ di confezioni facendo da te i prodotti per le pulizie, usando ingredienti naturali tipo l’aceto bianco, il bicarbonato di sodio e il succo di limone. Online ci sono tantissime ricette - oltre a risparmiare farai una buona azione per il pianeta, non solo per le confezioni ma anche per l’impatto ambientale sull’acqua. In alternativa, custodisci gelosamente la tua confezione e riempila con i detersivi alla spina che trovi nei negozi bio.

5. In caso di shopping
Una persona in media utilizza all’anno 425 borse in plastica. Prendi la buona abitudine di uscire sempre con un paio di borse riutilizzabili… in caso di shopping o spesa last-minute!

6. L’acqua, un bene prezioso
Fare la doccia in due è una soluzione strepitosa per risparmiare acqua, ma anche un bel bagno caldo e rilassante si può fare rispettando il pianeta: basta riutilizzare l’acqua, ad esempio per il WC o per bagnare i fiori (una volta raffreddata).

7. C’è posta per me?
Ogni persona riceve in media ogni anno 500 volantini senza alcuna utilità. I nostri cestini si riempiono senza motivo di menù dei takeaway a altre brochure indesiderate. Metti un biglietto sulla tua porta con scritto ‘no pubblicità’ o ‘no volantini’... fai sapere che non ti interessa ricevere comunicazioni di questo tipo.

8. Dacci un taglio
Una persona in media usa più di 50 rasoi monouso all’anno. È difficile riciclarli e spesso sono anche costosi. Dì addio al tuo rasoio monouso e passa al rasoio di sicurezza - l’alternativa eco-friendly che non costa un occhio della testa. La base del rasoio ti durerà una vita e sostituire le lamette costa pochissimo. Un piccolo grande investimento!

9. Una tazza tutta tua
Solo nel Regno Unito vengono utilizzate circa 2,5 miliardi di tazze da caffè usa e getta, mentre in Italia siamo invece ossessionati con i bicchieri di plastica. Possiamo provare a riciclare tutto questo, certo, ma i nostri sforzi saranno il più delle volte inutili: la maggior parte non può proprio essere riciclata! Portarsi da casa una tazza e lasciarla sul posto di lavoro significa dare una mano a ridurre la quantità di materiale che finisce in discarica o negli inceneritori.

10. Vicini vicini
Andare a far la spesa al mercato comunale o dal fruttivendolo più vicino a casa è un modo semplice per dire basta al packaging in eccesso. Porta con te una borsa di tela (o un cestino) e riempila con frutta e verdura di stagione: un ottimo modo per ridurre l’impatto ambientale del trasporto del prodotto e supportare gli agricoltori locali.

11. Non lasciartela scappare
Secondo Waterwise, lavarsi i denti con il rubinetto aperto comporta uno spreco di circa 6 litri d’acqua al minuto. Chiudilo mentre te li lavi, fai attenzione alle perdite e investi in un rubinetto con regolatore di pressione per limitare la quantità d’acqua che usi di solito (o semplicemente aprilo solo a metà).

12. Questione di tempo
È facile stare ore e ore sotto la doccia, ma chiudere il getto qualche minuto prima aiuta a risparmiare molti litri d’acqua, con grande beneficio anche in bolletta. Il timer da doccia è un modo semplice per ricordarsi quando è arrivato il momento di uscire.

13. Siamo sfusi
Per un mondo con meno imballaggi, puoi comprare sfusi molti prodotti secchi come cereali, legumi, spezie, noci e altri prodotti che durano a lungo... li puoi trovare in molti negozi bio, ma anche online! Inizia a farne scorta e vedrai la tua spazzatura ridursi a vista d’occhio.

14. Evviva la pioggia
Lo sapevi che l’acqua piovana è davvero una manna dal cielo per il tuo giardino? È la migliore che ci sia, ed è anche un ottimo modo per risparmiare acqua. Non aspettare e installa un piccolo raccoglitore d’acqua piovana (lo recupererai presto in bolletta).

15. Ancora, ancora, ancora!
Scegliere prodotti riutilizzabili e non monouso è tra le soluzioni migliore per ridurre drasticamente la quantità di packaging. Conserva gli avanzi in barattoli di vetro, usa uno spazzolino con testina intercambiabile e non buttare mai un sacchetto invano. Se organizzi un aperitivo, dimentica bicchieri e cannucce in plastica: scegli sempre e solo cannucce di carta e bicchieri di vetro o di carta compostabile. La differenza si vede, eccome!

16. Tienimi con te
Non buttare via la carta da regalo, i nastri, i pacchi, le buste o il pluriball (la «plastica scoppiettina»): riutilizzali ogni volta che fai un regalo o che devi imballare qualcosa per proteggerlo. Oppure in alternativa usa i knot wrap e invita le persone a te care a riusarli la prossima volta che devono fare un regalo.

17. Basta bottiglie
Nel Regno Unito vengono acquistati al giorno circa 38 milioni di bottiglie di plastica, di cui oltre 16 milioni finiscono in discarica. Gli italiani consumano ogni anno 208 litri di acqua in bottiglia di plastica ogni anno, con il triste primato di essere i primi in Europa, e i terzi al mondo dietro Messico e Tailandia. La plastica che usiamo oggi sopravviverà di gran lunga a noi e ai prodotti che contiene: una bottiglia di plastica impiega oltre 450 anni a decomporsi! Quando sei fuori casa, prendi con te una borraccia ed evita di comprare acqua in bottiglia.

18. Facciamolo!
Fare il bagno o la doccia insieme a quella persona speciale aiuta davvero a risparmiare acqua. Una scusa sempre valida per starsene cheek to cheek e condividere momenti romantici a lume di candela, no?!

19. A colpi di spazzolino
Lo sapevi che in media una persona nell’arco della propria vita utilizza più di 300 spazzolini, molti dei quali finiscono in discarica. Un buon motivo per passare agli spazzolini compostabili in legno!

20. Impara l’arte...
Aggiustare gli oggetti rotti è ormai un’arte in via di estinzione. Risparmia un po’ e porta a far riparare gli elettrodomestici fuori uso. In alternativa puoi sempre imparare qualcosa di nuovo… perché non li ripari tu? Non puoi immaginare quanti tutorial troverai su internet per aggiustare qualunque cosa! E se sono i vestiti a rompersi, dai nuova vita e stile alla tua vecchia t-shirt: rammendala con toppe e fantasia, oppure trasforma il tessuto in qualcosa di assolutamente nuovo... libera la tua creatività da fashion designer!

21. Rispetta gli alberi
La quantità di carta che ogni anno una famiglia inglese butta via equivale più o meno a sei alberi. Chiedi scontrini e fatture digitali, pensa bene prima di stampare, usa i fogli da tutti e due i lati e ricicla la carta. (A questo proposito, ricordati che gli scontrini NON vanno buttati nella carta ma nell’indifferenziata!).

 

Commenti (0)
0 Commenti
Contenuti correlati (4)

Prodotti correlati

4 oggetti
Esaurito
Godiva - Shampoo Solido
Shampoo solido
Ultra idratante ed emolliente
12,00 €
55g
Sotto copertura
3,25 €
Uno
Deodorante solido
Pelle asciutta, cattivi odori addio!
9,00 €
90g
Scrubee Balsamo corpo Lush
Balsamo scrub per il corpo
Idratante ed esfoliante, per una pelle splendida
13,00 €
100g