IN PRIMO PIANO

#LushMood: fai un bagno e trasforma il tuo stato d’animo

Nuove e audaci invenzioni incontrano la raffinata alchimia degli oli essenziali, tra nuvole di profumo. Risultato? Un’intrigante categoria di prodotti per coinvolgere i sensi, migliorare gli stati d’animo e farti scoprire nuovi modi di fare il bagno (o la doccia). Mark Constantine - perfumer e co-fondatore Lush - apre le porte del laboratorio per introdurre #LushMood, un’idea innovativa ispirata al concetto di spa con cui ridefinire l’aromaterapia che tutti conosciamo.

 

Anni fa Mark, CEO di Lush, ha avuto l’opportunità di brevettare la parola ‘aromaterapia’. E perché non l’ha fatto? «Sarebbe stato vergognoso», dice con semplicità, su una canzone di Janelle Monáe e accanto a un tavolo pieno di nuove invenzioni. «Sarebbe stato meglio non avere avuto questa opportunità; non mi dispiace non aver inventato la parola. Se avessi brevettato la parola, non sarebbe poi diventata un ‘qualcosa’ - no?! - ma ‘solo’ un marchio».

La proverbiale schiettezza di Mark e i suoi forti valori sono la forza motrice che sta dietro Lush e alla nuova idea dei prodotti #LushLabs, disponibili in esclusiva online dal 29 luglio 2018, ispirati all’esperienza delle Lush Spa con lo scopo di dare la possibilità ai clienti di cambiare il proprio stato d’animo.

E quindi Mark li descriverebbe come ‘aromaterapia’? Pausa. «Ho un piccolo problema col concetto di aromaterapia e, nonostante questo, sono consapevole che gli oli essenziali abbiano effetti ben precisi. Facciamo un esempio. Pensiamo a una persona in ansia - quindi con sintomi ben precisi - che usa la lavanda per dormire e inizia a sentirsi meglio nel corso del tempo, lentamente. Se poi la stessa persona mette qualche goccia di olio essenziale di lavanda nella vasca da bagno, potrebbe in quell’occasione percepire gli stessi sintomi e quindi rivivere lo stato d’ansia della volta precedente, indipendentemente dal fatto che la lavanda aiuti a dormire. È molto semplice: una volta che ti abitui a quella fragranza, l’hai anche associata a quel preciso stato d’animo».

Ecco uno dei concetti alla base della creazione della Lush Spa, dove le connessioni e l’aromaterapia lavorano appunto fianco a fianco.

«All’inizio ho trasferito queste conoscenze nel trattamento spa Synaesthesia, in cui abituiamo il cliente a uno stato d’animo e poi gli diamo un prodotto fisico da portare via con sé. Tu scegli la parola e noi l’abbiniamo a un profumo. Poi ininterrottamente per un’ora e mezza usiamo una serie di éscamotage psicologici per associare quel profumo alla parola scelta, e allo stesso tempo rilassarti il più possibile».

«Insomma: ti abbiamo massaggiato, hai ascoltato la musica, ti sei addormentato, ti sei svegliato e abbiamo fatto in modo che la musica non si fermasse, dal giorno alla notte, per farti perdere il senso del tempo. Più e più volte abbiamo associato proprio quella parola a un profumo e a uno stato d’animo, pronunciandola però una volta sola. La diciamo una volta, ma tu la scrivi sulla tua lavagnetta, che poi appoggi sui vestiti e riprenderai successivamente. Alla fine del trattamento, il prodotto che porti con te ha proprio quel profumo, che proponiamo molte volte, ma non in modo diretto».

«Questi nuovi prodotti non sono farmaci né prodotti curativi», sottolinea Mark. «Si collegano semplicemente all’idea che è possibile migliorare gli stati d’animo. Il concetto che sta dietro a tutto questo è un po’ quello della “Terapia Breve Strategica”: si entra con uno stato d’animo e si esce con un altro. Allo stesso modo, entri nella vasca con uno stato d'animo ed esci con un altro. Ogni prodotto è un ‘dosaggio’, vale per un uso singolo».

I prodotti sono sparsi qua e là sulla sua scrivania, belli quanto bizzarri. Idee mai viste prima: bombe da bagno, spumanti da bagno, un collutorio solido per ‘scacciare via ogni paura dalla bocca’, ma anche bombe da doccia: frizzanti meraviglie splendidamente studiate per essere usate, questa volta, in doccia e non nella vasca da bagno. Poi, non mancano le atmosphere (che nome intrigante!): quattro capsule colorate che stanno nel palmo di una mano piene di liquido colorato.

Let Go Atmosphere
Spinning Plates reusable bubble bar

«Sono queste qui che ti incuriosiscono di più, non è vero? Immagino tu voglia sapere di cosa si tratta», dice Mark ridendo e continuando a indicarle. «E invece… ho intenzione di parlarti prima di queste». E prende in mano due bombe da bagno, una fatta ad albero e l’altra celeste - a forma di bottiglietta - con tanto di piccola etichetta scritta a mano.

La prima s’ispira all’idea giapponese di fare il bagno con l’ombrello aperto e, contemporaneamente, alla tradizione dello ‘shinrin-yoku’, che letteralmente si traduce con “trarre giovamento dell'atmosfera della foresta” o “bagno nella foresta”. In acque di color verde muschio frizzano e spumeggiano i sali di Epsom e la polvere di aghi di pino. Il profumo, che alcuni riconosceranno senz’altro, è quello di Breath Of God: un tranquillo blend meditativo di cedro cinese, ylang ylang e neroli, reminiscenze di silenziosi monasteri tibetani e legna bruciata. Con un ombrello in mano su una bacinella piena d’acqua, Mark vuole dimostrare come vorrebbe che la utilizzassero i clienti. «L’idea è quella di prendere un ombrello, aprirlo e avvicinarlo a sé, per avere il massimo beneficio da questa bomba da bagno. È come concedersi una passeggiata in un posto meraviglioso - potrebbe essere ovunque, ma nel caso specifico è in Tibet».

A chi ha già provato il trattamento spa Synaesthesia - vedendo l’altra nuova invenzione di Mark: Little Bottle Of Calm - non potranno non tornare in mente le bottigliette di profumo messe in fila sugli scaffali della Lush Spa Kitchen. «Hai mai visto la sitcom Black Books?» chiede. «C’è proprio una clip divertentissima in cui lui legge il Little Book of Calm tutto d’un fiato. In realtà è un giochetto ispirato proprio a quello, con la differenza che in questo caso puoi mettere la bottiglietta nella vasca da bagno. È un mix super rilassante: camomilla blu, camomilla romana, olio essenziale di lavanda, tonka… Sono molto felice di questa piccola meraviglia. La trovo molto rilassante. Non è necessario utilizzarla nella vasca da bagno, basta che sia lì vicino».

Domanda: sono state le ricerche recenti ad aver trasformato la crema corpo Sleepy in un prodotto cult per chi soffre d’insonnia a suggerire a Mark di creare più prodotti dedicati ai clienti che faticano a dormire? Breve pausa. Poi, prosegue: «Ho risposto alle persone che mi chiedevano se questi prodotti veramente aiutassero a dormire. Ho detto: “Be’, probabilmente non faranno terminare il mandato di Trump in un batter d’occhio; se hai grandi preoccupazioni, non possono risolvertele; ma se ti fermi un secondo, fai un bagno e ti rilassi, ecco: tutto questo può contribuire al rilassamento”. Il sonno è parecchio soggettivo. Tuttavia, mi piace il fatto che le persone ritengano i nostri prodotti capaci di fare qualcosa. Mi piace l’idea che le persone siano così carine da pensare che li aiutiamo a prendere sonno».

Prende in mano un nuovo prodotto chiamato Spinning Plates: uno spumante da bagno che dura con la forma ispirata alla moda del fidget spinner. Mettilo sotto il getto d’acqua per goderti un profumo ricco e seducente: un blend ipnotico e speziato con gli oli essenziali di xanthorrhoea, lemongrass e fiori d’arancio. «La prima volta che abbiamo fatto gli spinner», riflette Mark, «li abbiamo pensati un po’ come giocattoli per bambini, ma in realtà c’è molto di più: sono giocattoli per bimbi cresciuti. Fai girare lo spinner, la vasca si riempie dei fragranti oli essenziali e ti rilassi. È spesso capitato nella mia esperienza che quando succede qualcosa che proprio non vuoi fare o non vuoi affrontare, ti senti sotto una crescente pressione. L’idea che sta dietro a tutto questo è: rilassati e lascia che le cose vengano a galla».

In ogni caso #LushMood si rivolge anche ai clienti che non hanno in mente di rilassarsi immergendosi in vasca: infatti, proponiamo anche prodotti capaci di rendere l’esperienza sotto la doccia davvero speciale e molto molto più sensoriale. Entrano in scena le bombe da doccia: sono bombe a base di bicarbonato di sodio che fanno tanta schiuma e ammorbidiscono la pelle. Le riconosci perché sembrano le classiche bombe da bagno, ma contengono in più alghe e amidi per dare vita a schiume setose e detergenti da spalmare sul corpo quando ci si fa la doccia.

I fan della crema corpo Sleepy saranno entusiasti nel provare la bomba da doccia che è l’incarnazione dell’adorato profumo di lavanda e dolce tonka, con un’aggiunta di farina d’avena per una pelle intensamente morbida. Quando massaggi la schiuma sul corpo, l’aria si riempie di vaporose nuvole che profumano di lavanda - la ninna nanna ideale per staccare la spina dopo giornate impegnative e alleggerire la mente del vortice dei pensieri. In alternativa, Not Sleepy è l’antidoto perfetto a quelle mattine in cui senti la mente annebbiata: si scioglie sotto la doccia in un soffice incantesimo rivitalizzante pieno di mirto limone, arancia brasiliana e neroli con cui scacciare l’apatia.

Un altro amatissimo profumo, Karma - in tutto il suo splendore di arancia, pino e patchouli - viene reinterpretato nella piramide schiumosa di colore arancione con una dose extra di curcuma per i suoi effetti purificanti a livello topico. «La nostra intenzione era quella di realizzarne una che avesse a che fare con la filosofia legata al karma. L’idea era: “Si può essere felici, anche se c’è un cambiamento in atto”. In merito a questo prodotto in particolare è stato molto difficile far nascere qualcosa di nuovo che non fosse Karma profumo». Effettivamente… Questa intensa fragranza cult fa stare coi piedi per terra ma non invita a dormire, grazie alle note di testa agrumate ed energizzanti che rinvigoriscono la mente e si equilibrano con quelle più meditative del patchouli.

La trottola Koyaanisqatsi (un termine dell’antica lingua Hopi che possiamo tradurre con “vita senza equilibrio”) prende il suo nome dall’omonimo film del 1982 e, in particolare, dalla colonna sonora sperimentale composta da Philip Glass. Contro rapidissimi fenomeni naturali contrastanti e tentacoli urbani sempre più diffusi, viene in aiuto questo mix di profumi per cullarti con lavanda francese, ylang ylang e foglie di violetta per rallentare il ritmo ed equilibrare le menti frenetiche.

Le fragranze di Koyaanisqatsi e Not Sleepy sono interamente composte da oli essenziali e ingredienti 100% naturali, così come altri prodotti della categoria. È stato intenzionale? Stando a quanto dice Mark, tutto deriva dall’effetto che dà il profumo. «Se ritengo che un blend di determinate fragranze possa ricreare meglio quello stato d’animo, allora lo userò; ma se penso che un mix di oli essenziali possa funzionare meglio, preferirò quest’ultimo».

Poi Mark non vede l’ora di raccontare cosa c’è dietro alle atmosphere: un’altra categoria completamente nuova, che al desiderio di creare prodotti capaci di dare ai clienti benefici multisensoriali unisce la passione per un packaging ridotto quasi a zero (o, preferibilmente, ridotto proprio a zero). E le atmosphere, singole dosi di gel doccia avvolte in un involucro di gel a base di alghe, hanno tutte la carte in regola per essere prodotti naked. Il sottile strato di alghe che avvolge i prodotti è morbido al tatto, oltre a essere biodegradabile. In più i prodotti vengono spediti in una scatola riciclabile, fatta con materiali riciclati.

Tutti e quattro i prodotti (Money, Love, Joy e Let Go) sono stati progettati ispirandosi alle leggi dell’attrazione: l’idea è quella di riuscire a far diventare realtà quello a cui stai pensando. Ognuna si ricollega anche a un mantra, una frase-chiave: ‘Posso avere i soldi e la libertà’ è per Money, un mix di lime, finocchio e cipresso; ‘Sono io l’artefice delle mie esperienze di vita’ è per Joy, piena di oli essenziali di bergamotto, chiodi di garofano, pepe nero e zenzero; ‘Amore e riconoscenza, due onde sulla stessa frequenza’ si riferisce a Love, un blend speziato con irresistibili sentori di rosa e lemongrass.

In contrasto con le altre atmosphere, Let Go è un concentrato di olio essenziale di lavanda. «Quando tieni dentro troppe cose che ti fanno male, devi lasciarle andare e allo stesso tempo lasciarti andare. È un mix aromaterapico per aiutarti a mollare la presa».

Ogni profumo racconta una storia personale di Mark. Si ferma di fronte a Love, un prodotto che racchiude l’omonimo profumo. «Vuoi che ti racconti la storia che c’è dietro Love? Allora, mio figlio si era innamorato di una ragazza e voleva andare a scuola in bicicletta assieme a lei. Mi ricordava il dolcissimo libro Cider With Rosie di Laurie Lee (26 giugno 1914 – 13 maggio 1997): ecco che le note speziate e il sentore di mela si combinano con i meravigliosi testi del noto poeta e romanziere britannico».

«Mio figlio pensava sarebbe stata la persona più importante della sua vita, la stella più splendente. Anche nella mia scuola c’era una ragazzina come lei. Pensavo fosse davvero speciale. In Love c’è anche una minima quantità di mela guasta, perché quella ragazzina l’ha trattato un po’ male. In realtà questo fatto è più legato alla mia fidanzatina dell’epoca che alla sua».

Da tempo la profumeria è la modalità con cui Mark esprime se stesso, che crea personalmente molti prodotti e fragranze. Quanto per lui è importante realizzare sempre il prodotto giusto? Molto.

«Qual è la prima cosa che fanno i clienti? Danno un’annusata e decidono di conseguenza. Quindi se la decisione viene presa in base al profumo, non è escluso che ci sia anche un significato ben preciso, una finalità. È una simbiosi - si tratta di una miscela meravigliosa in cui una cosa non può esistere senza l’altra, non esistono profumi senza significato. A volte alcuni discutono del fatto che ci sia ‘troppo’ colore. L’altro giorno ho risposto così a una persona: “Guarda: i colori non hanno mai ucciso nessuno, ma una mancanza di colore potrebbe rendere la tua vita davvero noiosa”. Un intero negozio grigio topo, beige e giallino sarebbe di una noia incredibile».

Per tutti i fan delle nuove e audaci innovazioni Lush, sarebbe sicuramente così.

I prodotti #LushMood sono disponibili online per un tempo limitato e solo attraverso i Lush Labs. Come vuoi sentirti oggi?

 

Commenti (0)
0 Commenti